Rifinitura al “Bertoni”, Terzi e Meli ok

Rifinitura al “Bertoni”, Terzi e Meli ok

Rifinitura mattutina al “Bertoni” dell’Acquacalda per il Siena che ha ultimato la preparazione in vista della gara di domani contro l’Olbia (ore 14.30, stadio “Franchi”). La squadra dopo un lavoro aerobico a corpo libero e la classica attivazione muscolare, ha concentrato l’attività sugli ultimi dettagli tattici di gruppo e di reparto. Come al solito mister Massimiliano Maddaloni ha mischiato le carte senza dare punti di riferimento della possibile formazione che scenderà in campo. Hanno svolto tutta la seduta Claudio Terzi e Marco Meli. Lavoro personalizzato per Aziz Sare e differenziato programmato per Alberto Paloschi. Pomeriggio libero per tutti. I convocati, lo staff tecnico e sanitario si ritroveranno invece questa sera in ritiro alle porte della città.

Subito dopo la seduta di rifinitura, mister Massimiliano Maddaloni ha presentato la gara con l’Olbia: “Affronteremo una squadra molto determinata e che gioca un buon calcio con diversi giovani interessanti ed alcuni esperti che hanno messo in difficoltà le migliori squadre del campionato. Noi dobbiamo rialzarci subito – ha detto il tecnico del Siena – e durante la settimana abbiamo lavorato molto su diverse soluzioni di attacco e di difesa. Un giocatore come Paloschi ci manca, per questo l’attività dei giorni scorsi è stata incentrata sulle alternative tattiche. Sto allenando un gruppo di ragazzi che ha voglia di crescere, mettersi in mostra e sa che può dare di più. Personalmente parlo molto con loro, per far crescere l’autostima e creare un processo lineare al fine di razionalizzare meglio la gestione della partita. Le due gare già giocate insieme sono state importanti per portare avanti questa filosofia e affrontare il proseguo della stagione. La visita di Marcello Lippi? Mi ha fatto molto piacere – ha concluso Maddaloni – soprattutto sentirsi dire tante belle parole dall’allenatore campione del mondo e con il quale ho collaborato per otto anni”.