Eventi culturali pre-partita e Nido della Robur, bilanci lusinghieri

Eventi culturali pre-partita e Nido della Robur, bilanci lusinghieri

Gli eventi culturali pre-partita e il “Nido della Robur” sono stati due progetti che, nella stagione appena conclusa, hanno riscosso apprezzamento e successo da parte degli abbonati e dei tifosi bianconeri. Ma non solo. Infatti la Società bianconera ha ricevuto un lusinghiero giudizio anche da parte della Lega Pro i cui vertici (il presidente ed i vice presidenti) sono stati protagonisti delle iniziative della Società bianconera ed hanno potuto constatare di persona la realizzazione delle due iniziative. In totale, tenendo conto delle restrizioni dovute alla pandemia, sono stati creati tredici eventi culturali, tutti condotti dal responsabile dell’Area Comunicazione Andrea Bianchi Sugarelli, che hanno visto gli interventi di importanti ospiti istituzionali e a cui hanno partecipato una media di trenta persone. Il “Nido della Robur”, riservato ai bambini dai 2 ai 9 anni, è stato allestito alla presenza delle insegnanti della New Oxford School di Siena per 16 gare con la partecipazione di una media di 4 bambini a partita.

Il Siena Calcio vuole ringraziare l’Agenzia formativa senese diretta da Orsola Maione e le bravissime insegnanti che hanno partecipato al progetto bianconero per la loro professionalità e l’ottimo lavoro svolto durante tutta la stagione. Al tempo stesso la Società è riconoscente a tutti gli ospiti che si sono alternati sul palco della Sala Stampa per i pre-partita culturali: il professore Rino Rappuoli (Chief Scientist and Head External R&D di GSK Vaccines a Siena e Professore di Vaccines Research presso l’Imperial College di Londra); il Cardinale Augusto Paolo Lojudice; Carlo Rossi (presidente della Fondazione Monte dei Paschi); il professore Francesco Frati (Rettore dell’Università di Siena); Francesco Ghirelli (presidente Lega Pro); Marcel Vulpis (vice presidente Lega Pro), Francesco Franchi (presidente “Fondazione Artemio Franchi”), Massimo Bianchi (vice presidente “Fondazione Artemio Franchi”); Massimo Guasconi (presidente della Camera di Commercio Siena-Arezzo); il Colonnello Federico Bernacca (comandante del 186° Reggimento Folgore); Gianni Morelli (Rettore del Magistrato delle Contrade); Alessandro Benvenuti (attore e direttore artistico dei teatri di Siena); il professore Marco Ciampolini (critico d’arte e docente all’Accademia delle belle arti di Carrara); Luca Venturi (direttore artistico e fondatore del Siena International Photo Awards); l’architetto Gianni Neri e gli ingegneri Andrea Pannini e Sandro Corradi; Vanna Galli (presidente Quavio) e Massimiliano Arnecchi (vice presidente Coripanf).

Il Siena Calcio è altamente soddisfatto anche delle collaborazioni culturali che sono state realizzate durante la stagione con l’Accademia Chigiana e il teatro Politeama di Poggibonsi e per la partecipazione al “Social Football Summit”, l’evento internazionale dedicato all’innovazione ed alla “digital transformation” nell’industria del calcio che si è tenuto a Roma.